Tredicesima: differenze tra supplenze annuali e supplenze brevi

🟢 Tredicesima per le supplenze annuali
Nel mese di dicembre, ogni anno, il Ministero dell’Economia e delle Finanze accredita la tredicesima mensilità, unitamente allo stipendio del mese di dicembre, in un’unica erogazione tramite sistema del Cedolino Unico, al personale scolastico a tempo indeterminato e quello a tempo determinato (con supplenze annuali al 31 agosto o fino al 30 giugno).
Solitamente l’erogazione di dicembre è anticipata rispetto al giorno 23, quale data ordinaria di accredito dello stipendio, attraverso un’emissione speciale (di solito verso il 15-16 dicembre). Si segnala infatti che è già possibile visualizzare il relativo cedolino.

🟢 Tredicesima per le supplenze brevi
La corresponsione della tredicesima per i dipendenti con contratti di supplenza breve e saltuaria invece avviene secondo altre modalità: è corrisposta mensilmente, già inserita nel rateo stipendiale autorizzato mese dopo mese dall’istituzione scolastica. In tal caso, si potrà verificare la presenza della voce attraverso una attenta lettura del cedolino.

Visualizzazioni totali 2,620 , Visualizzazioni oggi 1 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.