Formazione docenti neoassunti – PEER TO PEER (modelli da scaricare)

Nel percorso di formazione, riservato ai docenti neoassunti, la fase del peer to peer costituisce un esempio di cooperazione professionale tra pari, ed è finalizzata al “passaggio” di saperi, di motivazioni e di stimoli culturali tra una generazione e l’altra di docenti attraverso momenti di reciproca osservazione.
Il tutoring (art. 9 del DM 850/2015) persegue le seguenti finalità:

L’attività peer-to-peer mira, infatti, ad accompagnare il docente neoassunto grazie al supporto collaborativo di un docente esperto, nominato dal DS, in possesso di competenze adatte alle funzioni di accoglienza, tutoraggio e supervisione professionale.

Il peer to peer è così strutturato:

Si ricorda che il momento dedicato al raccordo preventivo, con cui docente tutor e docente neoassunto definiscono oggetto, tempi e modalità di osservazione, prende avvio dalla riflessione sul bilancio delle competenze, opportunamente predisposto e inviato dai docenti neoassunti secondo le modalità previste dalla piattaforma INDIRE.
Sulla base del bilancio, il docente tutor e il docente neo-assunto scelgono le situazioni di apprendimento e gli ambiti operativi da osservare che possano contribuire alla strutturazione o al potenziamento di competenze.
Le sequenze di osservazione sono oggetto di un successivo confronto tra tutor e neoassunto e della relazione conclusiva a cura del docente neoassunto, da redigere su almeno due «focus» dell’esperienza realizzata.
Per quanto concerne gli strumenti da utilizzare, nello schema che segue si evidenziano i contenuti dei modelli che ogni istituzione scolastica potrà utilizzare/adattare alle specifiche esigenze organizzative e didattiche:

Strumenti Fase Contenuto
ALLEGATO 1 Scheda di programmazione del

peer to peer

Il docente neoassunto e il tutor indicano le scelte

organizzative: modalità, tempi (giorni e orario) e fasi

ALLEGATO 2 Protocollo di osservazione

reciproca

Il docente tutor e il docente neoassunto concordano le

azioni da svolgere.

ALLEGATO 3 Osservazione condivisa Il docente neoassunto annota gli elementi significativi

ed autovaluta la propria azione didattica.

ALLEGATO 4 Osservazione condivisa Il docente tutor annota gli elementi significativi e i

suggerimenti per il miglioramento.

ALLEGATO 5 Registrazione del peer to peer Il docente neoassunto e il tutor registrano i momenti

osservativi.

ALLEGATO 6 Modello relazione finale Il docente neoassunto descrive i focus fondamentali

dell’esperienza osservativa realizzata.

ALLEGATO 7 Modello attestazione finale Il DS della sede di servizio attesta il peer to peer

realizzato e le ore effettivamente svolte dal docente neoassunto.

 

ALLEGATI:

Presentazione_Formazione docenti neoasunti_Il Peer to Peer

ALLEGATO 1_scheda programmazione peer to peer

ALLEGATO 2_protocollo di osservazione

ALLEGATO 3_scheda osservazione a cura del neoassunto

ALLEGATO 4_scheda osservazione a cura del tutor

ALLEGATO 5_modello registrazione peer to peer

ALLEGATO 6_relazione finale

ALLEGATO 7_attestazione peer to peer

FONTI: USR CAMPANIA

 

Visualizzazioni totali 21,973 , Visualizzazioni oggi 5 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.