Contratto scuola, accordo firmato. Stanziati ulteriori 100 milioni di euro, il Ministro s’impegna a reperire altre risorse -Testo dell’accordo (PDF)

Il Ministro dell’Istruzione e del Merito in serata ha siglato con le organizzazioni sindacali un accordo politico che nella giornata dell’11 novembre dovrebbe consentire la firma del contratto nazionale di lavoro.
Nel comunicato del Ministero si Legge che l’accordo “consiste anzitutto in un’anticipazione relativa alla parte economica, che permetterà al personale scolastico di vedersi riconosciute già nel cedolino di dicembre le somme relative agli arretrati maturati, per una voce media di 2000 euro, i quali andranno ad aggiungersi allo stipendio e alla tredicesima”.

E’ stata poi deliberata nel Consiglio dei Ministri di questa sera una disponibilità finanziaria pari a 100 milioni di euro da destinare alla componente fissa della retribuzione accessoria per l’anno 2022, nella misura di 85,8 milioni per i docenti e 14,2 milioni per il personale Ata.

Senza trascurare il fatto che “è stato assunto l’impegno a reperire ulteriori risorse finanziarie, anche nell’ambito della manovra di bilancio 2023, da destinare alla retribuzione tabellare del personale scolastico”.

A conclusione dell’accordo, il Ministro ha dichiarato: “Siamo consapevoli che si tratta di un primo passo, un primo passo atteso da tanto tempo e ottenuto in un contesto peraltro difficile a causa della crisi energetica: abbiamo voluto dare subito un chiaro segnale politico di svolta rispetto al passato. Quando ho annunciato una Grande Alleanza per la Scuola e per il Merito non intendevo fare della retorica, ma indicare la strada che oggi iniziamo a percorrere con questo accordo: una grande collaborazione tra istituzioni, parti sociali, docenti, studenti, famiglie, ognuno nel suo ruolo, per prenderci cura di quella straordinaria comunità che è la scuola italiana”.

Testo dell’Accordo da scaricare

UfficioStampaAdessoScuola

Visualizzazioni totali 242 , Visualizzazioni oggi 1 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *