🟠🟢PAGAMENTO STIPENDI PERSONALE A TEMPO DETERMINATO

💢Una volta conclusa l’assunzione e avviata la presa di servizio, la segreteria dell’Istituto inserisce i dati del supplente e le informazioni dettagliate sulla supplenze sul SIDI, il sistema informatico del MIUR, e li invia a NoiPA, che è il portale da cui si gestiscono gli stipendi per i dipendenti della Pubblica Amministrazione.

💢NoiPA, quindi, acquisisce i dati ricevuti e si occupa di elaborare il trattamento economico spettante.

💢A questo punto, la scuola verifica il risultato del calcolo previsto da NoiPA: se ci sono variazioni, la segreteria le comunica a NoiPA perchè si avvii poi un nuovo controllo. Se, invece, non vi sono modifiche da apportare, la scuola autorizza il pagamento dello stipendio.

💢In seguito a questa conferma, i dati vengono inviati alla Ragioneria Generale dello Stato che verifica la disponibilità dei fondi e, in caso positivo, autorizza il pagamento.

💢Se non vi è disponibilità economica, NoiPA si occupa di verificare continuamente gli eventuali aggiornamenti in attesa che il Ministero carichi il borsellino. Non appena i fondi risultano disponibili si procede con l’emissione degli stipendi.

💢L’impegno di NoiPA è quello di effettuare due emissioni speciali ogni mese, una entro il 18 e l’altra a fine mese, in concomitanza con l’emissione ordinaria.

👉Si precisa che dall’emissione speciale devono trascorrere alcuni giorni, (massimo 10 giorni lavorativi, prima di poter visualizzare l’accredito nella modalità indicata alla segreteria.

💢Considerato, dunque, il procedimento previsto per l’emissione dei pagamenti, è possibile che alcune volte questo slitti come è capitato ai docenti di cui sopra.

Visualizzazioni totali 330 , Visualizzazioni oggi 2 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *