Concorso STEM 2022, domande in scadenza il 16 marzo sulla piattaforma del Ministero

🟢 Nella Gazzetta Ufficiale del 1° marzo 2022 è stato pubblicato il DECRETO CONCORSO STEM che riapre i termini per la partecipazione al concorso ordinario secondaria per quanto concerne le discipline STEM. In palio 1685 posti.

Per partecipare il candidato deve presentare domanda in modalità telematica, attraverso l’applicazione “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive”. A tale piattaforma si accede con le credenziali SPID o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso all’area riservata del Ministero e abilitata a Istanze OnLine.

La domanda è disponibile per la compilazione sulla “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive” fino alle ore 23.59 del 16 marzo 2022. Ecco il link

 

POSTI DISPONIBILI

👉 Il decreto, in particolare, disciplina la riapertura dei termini di partecipazione alla procedura concorsuale ordinaria relativamente alle classi di concorso A020 – Fisica, A026 -Matematica, A027 – Matematica e fisica, A028 – Matematica e scienze, A041 -Scienze e tecnologie informatiche, in base a quanto previsto dall’art. 59, comma 18, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, convertito dalla legge 23 luglio 2021, n. 106 (decreto sostegni bis).

Il contingente relativo è determinato nella misura di 1.685 posti e suddiviso per regioni e classi di concorso secondo la tabella allegata al presente decreto.

I candidati possono presentare istanza di partecipazione, a pena di esclusione, in un’unica regione e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado.

Il contingente relativo è determinato nella misura di 1.685 posti e suddiviso per regioni e classi di concorso secondo la tabella allegata al presente decreto.

I candidati possono presentare istanza di partecipazione, a pena di esclusione, in un’unica regione e per una sola classe di concorso, distintamente per la scuola secondaria di primo e di secondo grado.

👉Il candidato concorre per più procedure concorsuali mediante la presentazione di un’unica istanza con l’indicazione delle procedure concorsuali cui intenda partecipare.

I candidati possono presentare istanza di partecipazione al concorso a partire dalle ore 9,00 del giorno successivo a quello di pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del presente decreto fino alle ore 23,59 del quattordicesimo giorno successivo a quello di apertura delle istanze.

I candidati presentano istanza di partecipazione al concorso unicamente in modalità telematica attraverso l’applicazione «Piattaforma concorsi e procedure selettive» previo possesso delle credenziali SPID, o, in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio «Istanze on Line (POLIS)».

👉I requisiti di partecipazione

I requisiti di partecipazione saranno ancora

  • Laurea + 24 CFU

Altri titoli di accesso saranno: l’abilitazione per la stessa classe di concorso richiesta, o l’abilitazione in altro grado di scuola (in questo caso senza i 24 CFU)

Per laurea si intende la laurea completa di CFU per accedere alla classe di concorso richiesta, secondo il DPR 19/2016 e il dm 259/2017.

I 24 CFU in discipline psicopedagogiche e metodologie didattiche sono quelli indicati dal DM 616/2017.

👉Le prove

Si svolgeranno, sulla base del Decreto Sostegni bis, in maniera semplificata

  • prova scritta computer based con 50 quesiti a risposta multipla
  • prova orale (preceduta da eventuale prova pratica per le classi di concorso che la richiedono)
  • valutazione titoli

👉La graduatoria di merito

Sarà formata dai candidati che si collocheranno nel numero dei posti a bando. Il candidato che supera tutte le prove ma non rientra nei posti a bando ottiene comunque l’abilitazione per la classe di concorso in oggetto.

Visualizzazioni totali 517 , Visualizzazioni oggi 1 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.