Un’UdA per parlare del cuore: movimento, dieta e prevenzione

👉 Creato dalla World Heart Federation, la “Giornata mondiale del cuore” mira, prioritariamente, a sensibilizzare sulla importanza insostituibile della salute globale del cuore e a incoraggiare le persone (i nostri alunni, di qualsiasi ordine e grado) a prendere rimedi seri e, principalmente, duraturi per migliorare la loro salute cardiovascolare.

Malattie cardiache e ictus sono la principale causa di morte in tutto il mondo. Almeno l’80% delle morti premature da queste malattie sono evitabili se i principali fattori di rischio fossero controllati.

👉 È la giornata nella quale è necessario esaminare e valutare i cambiamenti nella dieta e nello stile di vita dalla preistoria ai tempi moderni e come queste differenze hanno favorito l’insorgere (e un trattamento migliore) delle malattie cardiache.

Inoltre, è la giornata nella quale insegnare i fattori di rischio e i sintomi di un infarto e i cambiamenti fisiologici che si verificano una volta che si verifica il blocco delle arterie.

👉 Infine, è la giornata nella quale, nelle nostre scuole, è il caso di esplorare i problemi di salute associati al sovrappeso, compresi i rischi per il cuore.

Bisogna aiutare gli studenti a capire come l’ipertensione sia un fattore di rischio principale per le malattie cardiache e gli ictus.

Cosa si deve fare?

Cosa si chiede di fare? L’UdA prevede che “gli alunni devono monitorare il loro battito cardiaco. Dapprima gli verrà chiesto di misurare la frequenza cardiaca a riposo (misurazione del battito prima di iniziare l’attività fisica). Dopo aver svolto degli esercizi ginnici, verrà chiesto loro di monitorare la frequenza cardiaca sotto sforzo e di appuntare tutti i dati sul quaderno. (Scienze motorie) Durante l’esercizio aumenta la frequenza respiratoria e il cuore batte più velocemente perché deve pompare più sangue verso i muscoli coinvolti nello sforzo. Quando vengono sollecitati, hanno bisogno di una maggior quantità di ossigeno (presente nel sangue) per “bruciare” le sostanze che producono l’energia necessaria al movimento. Per cui è necessario che l’alunno sappia scegliere una dieta adeguata all’attività e al dispendio delle energie fisiche. (Tecnologia) L’elemento fondamentale e più antico della musica è il ritmo, profondamente legato alla natura e addirittura alla fisiologia umana. Il ritmo è movimento, corporeità e quindi danza. Attraverso il movimento l’uomo comunica, esprime ciò che prova, ciò che sente (Musica) Il cuore è un organo con specifiche funzioni (Scienze Biologiche) ma è anche alla base della vita di relazione di ciascun ragazzo. La presenza dell’assistente-consulente (Olga Mammano) permetterà ai ragazzi di imparare a misurare in maniera corretta le proprie pulsazioni cardiache, nonché rappresenterà un momento di conoscenza di primo pronto soccorso, ricordando a ciascun alunno che la prima cosa da fare è chiamare il 118 senza improvvisare. Anche la letteratura italiana ha dato voce al sentimento, al sogno nascosto del cuore innamorato e inquieto del poeta stilnovista, che trova pace nella contemplazione mistica dell’amata, resa irraggiungibile e angelica, mediatrice insostituibile tra la fragilità umana e l’onnipotenza divina. (italiano). Infine, al laboratorio di informatica, tutti i dati raccolti saranno analizzati e rappresentati utilizzando il programma Excel”.

 

 

 

Visualizzazioni totali 25 , Visualizzazioni oggi 1