venerdì, 7 Maggio, 2021
Home Articoli ESAME DI STATO 2021 CURRICULUM DELLO STUDENTE

ESAME DI STATO 2021 CURRICULUM DELLO STUDENTE

IL RUOLO DEL CURRICULUM DELLO STUDENTE NELL’ESAME DI STATO 2021
Il curriculum dello studente è stato introdotto dalla legge n. 107 del 2015 come strumento di raccolta di tutti i dati relativi alla carriera scolastica dei maturandi e ha un valore orientativo per il futuro universitario o per l’inserimento nel mondo del lavoro.
Il contenuto del documento è stato disciplinato dall’articolo 21, comma 2 del d.lgs. n. 62/2017 e infine adottato nel suo modello con decreto del Ministro del 6 agosto 2020, n. 88.
L’O.M. n. 53 del 3 marzo 2021, all’articolo 17 recita: «nella conduzione del colloquio, la sottocommissione tiene conto delle informazioni contenute nel curriculum dello studente», anche al fine di accertare il conseguimento del profilo culturale, educativo e professionale (PECUP). Esso viene poi allegato al diploma conseguito al termine dell’Esame di Stato.
La struttura
Il curriculum è un documento articolato e di alto valore formativo, alla cui redazione partecipano diversi soggetti presenti nel mondo della scuola, e all’interno del quale convergono informazioni di varia natura, utili a certificare le conoscenze, abilità e competenze del candidato prima e del neodiplomato poi.
Dal punto di vista formale, segue un modello prestabilito.
Nel dettaglio:
Il primo punto contiene le informazioni su:
il piano di studi seguito dallo studente;
il credito scolastico maturato nel triennio;
i percorsi per le competenze traversali e per l’orientamento (PCTO) svolti, con l’indicazione dell’anno scolastico, della tipologia di attività e delle ore effettuate;
gli eventuali esami di idoneità e integrativi sostenuti;
le eventuali esperienze di apprendistato.
Il secondo punto riporta le informazioni relative al diploma e al relativo punteggio (sia quello complessivo sia quello ottenuto in ogni prova d’esame, il credito scolastico di partenza e l’eventuale punteggio aggiuntivo attribuito in sede d’esame), il livello EQF, il profilo di indirizzo e le competenze istituzionali previste da tale profilo.
Il terzo punto elenca eventuali qualifiche, diplomi professionali e ulteriori diplomi di istruzione secondaria di II grado conseguiti dal candidato.
Il quarto punto illustra:
la partecipazione ad attività extracurriculari di arricchimento dell’offerta formativa organizzate dalla scuola (progetti di varia natura, corsi di teatro);
le esperienze di mobilità studentesca censite presso l’Anagrafe nazionale degli studenti (oppure l’Erasmus+), l’eventuale inserimento nell’albo nazionale delle eccellenze, in caso di vittoria in competizioni nazionali e altro ancora.
Le Certificazioni riguardano sia quelle a carattere linguistico che informatico o di altra natura: per ognuna deve essere indicato l’ente certificatore, l’anno di conseguimento, il livello, e per quelle linguistiche anche il livello QCER.
Le Attività extrascolastiche, inserite a cura esclusiva dello studente, hanno la funzione di completare il profilo del candidato.
Per ogni attività viene indicato il tipo di esperienza, l’ente presso cui si è svolta, il luogo di svolgimento, la durata.
Per la redazione del curriculum, che avviene esclusivamente in via informatica, esiste una piattaforma semplice, veloce e intuitiva, resa disponibile dal Ministero dell’Istruzione, per supportare tutti gli attori che hanno un ruolo specifico nella realizzazione e nell’utilizzo del documento.
I soggetti che vi accedono e vi operano sono essenzialmente:
le scuole, che visualizzano, eventualmente integrano e confermano le informazioni già presenti all’interno del sistema informativo;
gli studenti, che inseriscono tutte le informazioni che ritengono necessarie per completare il proprio profilo, eventualmente assistiti dal coordinatore di classe e dai docenti che faranno parte della sottocommissione d’esame.
Le commissioni d’esame tengono conto delle evidenze del curriculum nello svolgimento del colloquio.
La compilazione avviene, come indicato, esclusivamente in via informatica, previa registrazione da parte dello studente, da effettuarsi entro il 16 aprile 2021, all’indirizzo https://curriculumstudente.istruzione.it.
Gli studenti devono:
visualizzare le informazioni presenti sul loro percorso di studi nella prima parte;
visualizzare e/o integrare le informazioni sulle certificazioni conseguite presenti nella seconda;
descrivere le attività professionali, culturali e artistiche, musicali, sportive, di cittadinanza attiva e di volontariato o di altro genere, svolte in ambito extrascolastico, nella terza sezione.
Il ruolo dei docenti
Mentre,
La segreteria, infatti, abilita l’accesso alla piattaforma a tutti i docenti che fanno parte della sottocommissione per gli esami di Stato della singola classe, che pertanto dovranno registrarsi.
Il coordinatore di classe sovrintende al lavoro in team con i colleghi.
Ai futuri commissari d’esame è richiesto, in quanto abilitati in piattaforma, di controllare la regolarità e il corretto inserimento dei dati da parte dei propri alunni, soprattutto per quanto riguarda i PCTO e le competenze trasversali di Educazione civica; in questo compito saranno coadiuvati dagli insegnanti tutor dei PCTO e dai coordinatori per l’Educazione civica.
Durante l’esame di Stato il curriculum è messo a disposizione delle commissioni tramite l’applicativo Commissione Web o altra modalità individuata dalle scuole per le commissioni impossibilitate a utilizzarlo.
Ogni studente diplomato ritrova infine il curriculum definitivo all’interno della piattaforma, nella sezione Curriculum dello studente.
Articolo precedenteATA 24 MESI
Articolo successivoPIANO SCUOLA ESTATE 2021

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

RECLUTAMENTO DOCENTI

RECLUTAMENTO DOCENTI Il Ministro dell’istruzione ha parlato di reclutamento nel corso dell’audizione alla Camera. Da un lato il Ministro vuole un percorso strutturato, anche in collaborazione...

Rientro dopo il 30 aprile

RIENTRO DOCENTE DOPO IL 30 APRILE, I CASI DI PROROGA DELLA SUPPLENZA Il rientro del titolare dopo il 30 aprile è disciplinato dall’art. 37 del CCNL/2007....

CONGEDO PARENTALE COVID 2021

domanda con la nuova procedura online. Congedo parentale Covid 2021: la domanda con la nuova procedura online è possibile inoltrarla a INPS da pochi giorni...

PIANO SCUOLA ESTATE 2021

PIANO SCUOLA ESTATE 2021 Il Ministero dell'Istruzione ha pubblicato il Piano scuola estate 2021 con le attività rivolte a studenti e studentesse per la ripartenza...

Recent Comments