venerdì, 23 Ottobre, 2020
Home Articoli CONCORSO STRAORDINARIO

CONCORSO STRAORDINARIO

Tempistica e modalità di presentazione delle domande

👉La presentazione dell’istanza di partecipazione al concorso si farà a partire dalle ore 9.00 del 28 maggio 2020 fino alle ore 23.59 del 3 luglio 2020.
👉I candidati presentano la domanda di partecipazione al concorso in modalità telematica attraverso l’applicazione “Piattaforma Concorsi e Procedure selettive” presente sul sito www.miur.gov.it, previo possesso delle credenziali SPID, o in alternativa, di un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze on Line (POLIS)”.
Per la partecipazione alla procedura è dovuto il pagamento di un contributo di segreteria pari ad euro 40,00 per ciascuna delle procedure cui si concorre.
Tipologie di posti per i quali si può concorrere
📌posti corrispondenti alle classi di concorso
📌posti corrispondenti alle classi di concorso dei profili di ITP
📌posti di sostegno
👉Articolazione del concorso e modalità di partecipazione
Il concorso è bandito a livello nazionale e organizzato su base regionale.
♦️La procedura riguarda 24 mila posti, indicati regione per regione nell’allegato A, mentre le aggregazioni territoriali per l’espletamento delle prove sono indicate nell’allegato B.
Ogni candidato potrà scegliere una regione nella quale effettuare il concorso, e potrà accedere ad una sola classe di concorso. Si potrà concorrere, in aggiunta alla classe di concorso, anche per i posti di sostegno, se si possiedono i requisiti.
Requisiti di accesso per classi di concorso e posti di Insegnante tecnico pratico
📌titolo di studio previsto per l’accesso alla classe di concorso
📌aver maturato tre annualità di servizio nella scuola secondaria statale tra l’a.s. 2008/2009 e l’a.s. 2019/2020, su posto comune o di sostegno, anche non consecutive, valutabili come tali ai sensi dell’articolo 11, comma 14, della legge 3 maggio 1999, n. 124
📌avere svolto almeno 1 annualità di servizio nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre
📌per i posti di ITP è confermata la possibilità di partecipare con il titolo di accesso previsto dalla normativa vigente (diploma) + i medesimi requisiti di servizio previsti per le altre classi di concorso
📌nell’ambito dei requisiti di servizio è riconosciuto quello svolto con i progetti regionali (comma 3 dell’articolo 1 del decreto-legge 25 settembre 2009, n. 134, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 novembre 2009, n. 167, nonché di cui al comma 4-bis dell’articolo 5 del decreto-legge 12 settembre 2013, n. 104, convertito, con modificazioni, dalla legge 8 novembre 2013, n. 128) purché sia stato svolto come insegnante di sostegno oppure in una classe di concorso compresa tra quelle previste da DPR 19/2016 (e successive modifiche)
Requisiti di accesso per i posti di sostegno
📌Oltre ai requisiti generali previsti per le classi di concorso e i posti di ITP (titolo di accesso + servizio) è richiesto il possesso della specializzazione per il grado di istruzione per cui si concorre.
📌Sono ammessi con riserva i docenti che stanno frequentando i corsi di specializzazione avviati entro il 29 dicembre 2019, che conseguiranno il titolo entro il 15 luglio 2020
♦️Prova scritta d’esame
È prevista una prova scritta nazionale computer-based, con 80 quesiti a risposta multipla.
Tale prova ha una durata pari a 80 minuti, e ha per oggetto il programma di cui all’Allegato C.
La prova valuta anche la capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese almeno al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue.
Per le classi di concorso di lingua straniera la prova scritta si svolge interamente nella lingua stessa, ad eccezione dei 5 quesiti relativi alla capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese.
La prova scritta si considera superata per i candidati che conseguono un punteggio non inferiore a 56/80.
♦️La prova per posto comune prevede quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:
📌competenze disciplinari relative alla classe di concorso/tipologia di posto richiesta: 45 quesiti;
📌competenze didattico/metodologiche: 30 quesiti;
📌capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti.
Le prove per posto comune per le classi di concorso A024, A025, B02 relativamente alla lingua inglese è costituita da 80 quesiti a risposta chiusa con quattro opzioni di risposta, di cui una sola corretta, così ripartiti:
📌competenze disciplinari relative alla classe di concorso/tipologia di posto richiesta: 50 quesiti;
📌competenze didattico metodologiche: 30 quesiti.
♦️La prova per posto di sostegno, suddivisa per il primo e il secondo grado, è costituita da 80 quesiti così ripartiti:
📌ambito normativo:15 quesiti;
📌ambito psicopedagogico e didattico: 30 quesiti;
📌ambito della conoscenza delle disabilità e degli altri bisogni educativi speciali in una logica bio-psico-sociale: 30 quesiti;
📌capacità di lettura e comprensione del testo in lingua inglese: 5 quesiti.
👉La risposta corretta vale 1 punto, la risposta non data o errata vale 0 punti.
♦️Valutazione prova scritta e titoli:
Alla prova scritta è assegnato un punteggio massimo di 80 punti; alla valutazione dei titoli un punteggio massimo di 20 punti.
I titoli valutabili sono quelli previsti dalla tabella di cui all’Allegato D e devono essere conseguiti o, laddove previsto, riconosciuti entro la data di scadenza del termine previsto per la presentazione della domanda di ammissione.
Graduatorie:
👉La commissione di valutazione, preso atto del risultato della prova scritta e valutati i titoli, procede alla compilazione della graduatoria regionale ai fini dell’immissione in ruolo.
👉Le graduatorie sono utilizzate annualmente ai fini dell’immissione in ruolo sui ventiquattromila posti, a partire dall’anno scolastico 2020/2021, per un triennio, e anche successivamente, ove necessario, all’anno scolastico 2022/2023, sino al loro esaurimento.
👉La commissione procede, per i posti comuni, anche alla compilazione di un elenco non graduato dei soggetti che hanno conseguito nella prova scritta il punteggio non inferiore a 56 punti su 80 e che a seguito della valutazione dei titoli non rientrano nel contingente previsto. Detti soggetti possono accedere alle procedure di acquisizione del titolo di abilitazione, che saranno disciplinate con successivo decreto del Ministro.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Most Popular

NO AL CONCORSO STRAORDINARIO !!

NO AL CONCORSO STRAORDINARIO !! Noi di, in una fase dove l'emergenza epidemiologica è ritornata a livelli altissimi, sosteniamo che il concorso straordinario previsto per...

RIFLESSIONI: GIUSTO O SBAGLIATO?

RIFLESSIONI: GIUSTO O SBAGLIATO? Sono state sospese le attività didattiche in presenza dal 16 al 30 ottobre. Come un fulmine a cielo sereno torna la...

MANIFESTAZIONE NAPOLI A TUTELA DEI PRECARI

NOI DI ADESSO SCUOLA SEMPRE IN PRIMA LINEA A TUTELA DEI PRECARI. OGGI 14 OTTOBRE ALLE ORE 16.00 IN PIAZZA DEL PLEBISCITO C'E' STATA  UNA...

DOCENTI PROSSIMI AL CONCORSO POSITIVI AL COVID O IN QUARANTENA…

Negli ultimi giorni ci stanno contattano moltissimi precari che si trovano in una situazione particolare...positivi al Covid o in quarantena. Tra dieci giorni, il 22...

Recent Comments